Oltre il muro: aperitivo giovaniadulti/adultigiovani 2023

Appoggiare le proteste del popolo iraniano contro il fondamentalismo è il progetto più grande per i difensori dei diritti delle donne
(Maryam Rajavi)

Settembre 2022: l’Iran è inondato da proteste di piazza. Il grido che accomuna tutti è “Donna, vita, libertà”. Qualche giorno prima Masha Amini, una ragazza di 22 anni, è morta in circostanze misteriose dopo essere stata arrestata per non aver indossato correttamente il velo, come prescritto dalla legge. In Iran è in vigore dal 1981 una legge approvata dal regime islamista – salito al potere attraverso la rivoluzione del 1979 – che prescrive alle donne di mostrarsi in pubblico con un abbigliamento molto coperto. Negli anni ci sono state varie proteste contro queste norme e le autorità iraniane hanno alternato momenti di limitata apertura ad altri di maggiore severità. La morte di Masha sembra essere stata la miccia che ha fatto deflagrare una protesta che non accenna a fermarsi: le donne e gli uomini, ogni giorno e in diversi punti del Paese, da allora scendono in piazza contro la Repubblica islamica e la Guida Suprema Ali Khamenei. L’utilizzo della forza da parte del governo si è intensificato fino a raggiungere l’apice a inizio dicembre, quando sono iniziate le esecuzioni delle condanne a morte emesse contro alcuni protestanti.

Cosa sta accadendo in Iran? Quali sono le motivazioni profonde delle proteste in corso e quali le prospettive? Sono alcune delle domande a cui proveremo a dare risposta durante l’aperitivo giovaniadulti/adultigiovani di quest’anno.

Come l’anno scorso, ne discuteremo con un’ospite davvero speciale: la scrittrice e psicoterapeuta Chiara Mezzalama. Figlia di Francesco Mezzalama, nominato ambasciatore in Iran dal 1980 al 1983, all’età di 9 anni ha avuto modo di vivere in prima persona la rivoluzione islamica e la guerra tra Iran e Iraq. Ha raccontato la sua esperienza nel romanzo autobiografico “Il giardino persiano”*. Con lei ci immergeremo nella cultura iraniana, nei profumi e nei sogni di quella terra, nelle sue contraddizioni e nelle speranze di un popolo.

L’appuntamento per i giovani e gli adulti della fascia di età 25-40 anni è per venerdì 24 febbraio alle 20.30 presso la parrocchia Immacolata Concezione di Saviano. Chiediamo, per una migliore gestione organizzativa dell’incontro di segnalare il numero di partecipanti entro il 17 febbraio contattando i vice del settore. Come lo scorso anno, vista l’ora!, abbiamo previsto un aperitivo con il contributo di 3€.

Per prepararsi all’incontro e partecipare con la giusta consapevolezza suggeriamo di organizzare un incontro informativo utilizzando la proposta che potete scaricare su: aperitivo-2023.pdf (23 download)

*sarà possibile acquistare il libro in occasione della serata.

Lascia un commento