Ricucire la pace – Proposta per il mese della pace 2022

“Passare con decisione e convinzione dalla cultura dello scarto, prevalente nella nostra società, a una cultura della cura. È una sfida impegnativa e complessa, ma l’umanità ha i mezzi per affrontare questa trasformazione, che richiede una vera e propria conversione e la ferma volontà di intraprenderla”.

Così Papa Francesco, in occasione dell’Incontro Interparlamentare in preparazione alla COP26 del 9 Ottobre 2021, si rivolgeva ai Presidenti di Camera e Senato, promuovendo “la cultura della cura” in opposizione a quella dello scarto.

Sulla scorta dell’Enciclica “Laudato si’”, Papa Francesco sottolinea che “non solo la scienza, ma anche le nostre fedi e le nostre tradizioni spirituali mettono in luce questa connessione esistente tra tutti noi e con il resto del creato. In un mondo intimamente connesso “nessuna creatura basta a se stessa; ognuna esiste solo in dipendenza dalle altre, per completarsi vicendevolmente, al servizio l’una dell’altra”. E ancora “riconoscere che il mondo è interconnesso significa non solo comprendere le conseguenze dannose delle nostre azioni, ma anche individuare comportamenti e soluzioni che devono essere adottati con sguardo aperto all’interdipendenza e alla condivisione. Non si può agire da soli, è fondamentale l’impegno di ciascuno per la cura degli altri e dell’ambiente”.

Nel mese della pace i bambini e i ragazzi sono chiamati a RICUCIRE LA PACE, un’esortazione a creare una rete che funziona e si spende per gli altri. Il verbo “ricucire” evoca un’opera comune, dove ognuno nel suo piccolo svolge un ruolo fondamentale insieme all’intera comunità. Tutti insieme possiamo tessere una trama fitta di relazioni quotidiane e genuine per riparare gli strappi e conservarli in un abbraccio più forte.

Vi alleghiamo tre sussidi in cui troverete una serie di incontri per il Mese della Pace per i gruppi Acr (contenente anche info sull’iniziativa annuale), il settore giovani e adulti.

Per realizzare l’iniziativa annuale sosterremo il progetto di costruzione dell’orfanotrofio “Oasi della Pietà” del Cairo attraverso un braccialetto in tessuto realizzato da “Quid” con materiale di recupero. Un modo creativo per dare nuova vita a un tessuto che potrebbe essere giudicato inadatto per ogni ulteriore utilizzo, ma che rigenerato da mani sapienti diventa un oggetto nuovo, bello e unico. Ci piace pensare a ciascuno degli scampoli che compongono questi braccialetti come un tentativo di ricucire un piccolo strappo, di fare memoria, di custodire e consolidare una relazione. Il costo del braccialetto è 6.00 € e per averlo occorre contattare Paco Cirillo.

Materiali utili:

Messaggio del Papa per la  55ª Giornata Mondiale della Pace : https://www.vatican.va/content/francesco/it/messages/peace/documents/20211208-messaggio-55giornatamondiale-pace2022.html

Proposta-mese-della-pace-2022-ACR.pdf (485 download)

 

Proposta-mese-della-pace-2022-settore-Giovani.pdf (142 download)

 

Proposta-mese-della-pace-2022-settore-Adulti.pdf (87 download)

 

Sussidio nazionale: https://azionecattolica.it/ricuciamo-la-pace-liniziativa-del-mese-della-pace-2022/

Lascia un commento