Adesione 2020-2021: Note tecniche

Ecco le note tecniche per l’adesione 2020-2021. Tra un mese renderemo disponibili anche dei percorsi di preparazione per i gruppi parrocchiali elaborati dal centro diocesano.

E’ evidente che questo è un anno straordinario, non si può pensare di gestire l’adesione “come sempre”. Diamo quindi due indicazioni prioritarie e generali:

  1. Iniziare per quanto possibile con l’adesione subito, subito dopo la ripartenza dei gruppi. Con gli adulti, i giovani e i giovanissimi come segno di immediata corresponsabilità, specie da parte dei soci “storici” che non hanno molto su cui pensare; con gli acierrini far presente la cosa nell’ambito del patto di corresponsabilità con i genitori (nello specificare che non è l’adesione all’associazione, approfittare per avanzare, se possibile, la proposta)
  2. Fare il possibile, come associazioni parrocchiali, per far pagare di meno la tessera ad acierrini e giovanissimi. Il centro diocesano farà la sua parte con un importante sconto aggiuntivo sui nuclei familiari, che tra poco leggerete.

La necessità di non tergiversare si traduce in concreto nella richiesta di comunicarci entro l’8 novembre il numero di tessere di cui necessitate. Altre date importanti sono il 14 novembre (in cui faremo un incontro con i segretati ed amministratori), il 29 novembre (messa con consegna delle tessere ai presidenti) e il 28 febbraio (limite tassativo per le disdette).

ALCUNE NOVITA’ ECONOMICHE

Le quote singole sono invariate rispetto allo scorso anno. Gli sconti familiari, tenuto conto del periodo di crisi economica che stiamo vivendo, aumentano. Lo sconto per un nucleo da due persone per quest’anno è del 30% (era del 20). Per quest’anno la tessera è gratis sin dal terzo membro del nucleo familiare. Dal terzo membro in poi della famiglia si paga solo l’assicurazione. 

Il Consiglio diocesano di Ac, consapevole delle difficoltà economiche che stanno investendo tante famiglie a causa della crisi legata al Covid, ha ritenuto opportuno aumentare lo sconto per i nuclei familiari  e accollarsi la gratuità della terza tessera. E’ un intervento diocesano, non nazionale: questo significa che il “deficit” ricadrà sul bilancio annuale dell’Ac di Nola. Chiediamo, perciò, alle associazioni parrocchiali di applicare – per non rendere vana la scelta – gli stessi criteri di sconto in sostegno alle famiglie anche a livello parrocchiale, di valorizzare per quanto possibile la Giornata parrocchiale dell’Ac, il libero contributo all’associazione diocesana e l’adesione di soci Sostenitori.  Poiché l’intervento è particolarmente gravoso non è possibile renderlo strutturale: il prossimo anno sarà applicata la scontistica prevista dal centro nazionale. Invitiamo le associazioni parrocchiali a fare ogni sforzo per rendere minore possibile il costo della tessera per acierrini e giovanissimi: la scontistica molto forte sui nuclei familiari consente alle associazioni parrocchiali di concentrare gli sforzi economici su bambini, ragazzi e giovanissimi, partendo sempre da quelli con oggettive difficoltà.

Alla luce del grosso impegno economico che sosteniamo, l’amministratore diocesano farà verifiche più stringenti sui nuclei familiari registrati in Dalì.

Trovate tutte le informazioni dettagliate qui: Adesione-2020-2021.pdf (279 download)

 

Lascia un commento