21 marzo Giornata della Memoria e dell’Impegno

“La mafia c’è, ma non esiste”. È un po’ il pensiero ricorrente, quando parliamo di criminalità organizzata: pare essere un qualcosa di astratto ed intangibile. Sì, esistono i mafiosi, ma non si sa chi siano. Sì, esiste la mafia, ma non dove abitiamo.

Ecco perchè è importante ricordare che il 21 marzo di ogni anno si celebra la Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Il manifesto di questo 21 marzo ci porta su una battigia, con un’onda che si infrange sulla sabbia. Tante piccole gocce che si mescolano e insieme diventano mare, dirompenti come un’onda che contamina la riva, sfondo di un orizzonte da immaginare e perseguire. Per giungere a una consapevolezza che ci aiuti a saldare il nostro agire quotidiano in un percorso collettivo. E perché la coscienza e conoscenza della storia ci aiutano a compiere scelte, a costruire il futuro, a indirizzare il presente.

Consapevolezza e impegno, quindi, sono le armi fondamentali per sconfiggere le mafie. È il motivo per cui vi proponiamo dei percorsi da sviluppare all’interno dei gruppi per non lasciar cadere il messaggio, per tenere alta l’attenzione su un fenomeno che fa dell’oblio la sua forza. La mafia c’è ed esiste. E’ presente nei nostri territori, incide nei nostri atteggiamenti, si alimenta con i nostri comportamenti sbagliati. Prenderne coscienza è il primo e più importante passo da compiere.

Proposta di attività ACR proprosta-21-marzo-2020-ACR.pdf (82 download)

Proposta di attività Settore giovani proposta-21-marzo-2020-giovani.pdf (209 download)

Proposta di attività Settore adulti proposta-21-Marzo-settore-adulti-1.pdf (83 download)

 

Elenco dei nomi da non dimenticare

 

Lascia un commento