La metamorfosi della mafie

Nell’ambito della formazione alla cittadinanza attiva, l’Osservatorio Politico della Parrocchia di San Felice in Pincis e l’associazione Antiracket “Domenico Noviello” di Pomigliano d’Arco, in collaborazione con CartoLibreria Akkademia e Phoebus Edizioni, vi invitano al convegno conclusivo del “Percorso Formativo per la Comunità 2010-2011″, con ospite il dott. Raffaele Cantone
pubblico ministero presso la Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli fino al 2007 dove si è occupato delle indagini sul clan camorristico dei Casalesi riuscendo ad ottenere la condanna all’ergastolo dei più importanti capi di quel gruppo. Si è occupato anche delle indagini sulle infiltrazioni dei clan casertani all’estero e di quelle che hanno riguardato gli investimenti del gruppo Zagaria nel nord Italia. Viene tutelato dal 1999 e sottoposto a scorta dal 2003 in relazione ad un progetto di attentato ai suoi danni organizzato dal clan dei Casalesi. Attualmente è magistrato presso l’Ufficio del Massimario della Suprema Corte di Cassazione e collabora con “Il Mattino”.
Il libro “I Gattopardi” di Raffaele Cantone e di Gianluca Di Feo, vuole riflettere sulle metamorfosi delle organizzazioni criminali nell’Italia di oggi sempre più coinvolte negli affari della società civile. Vuole scavare nei meccanismi interni delle relazioni tra uomini d’onore e colletti bianchi dove medici, architetti, ingegneri, avvocati, commercialisti, banchieri, funzionari locali e uomini delle istituzioni vengono inglobati nel sistema di potere che ruota intorno ai clan. Una mentalità dominante, che disprezza la legalità e che ha perso ogni fiducia nello Stato, li porta a pensare, a parlare, ad agire come mafiosi, fino a renderli parte di questo tessuto criminale, con una trama di legami economici e professionali che si estende senza confini.
Vi aspettiamo martedì 21 giugno alle ore 18:30 presso la Congrega di Maria SS del Carmine in piazza Municipio a Pomigliano d’Arco.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>