logo-pace_0

“Costruiamo la pace”: il progetto di solidarietà dell’AC per il mese di gennaio

«La non violenza: stile di una politica per la pace» è il titolo  del Messaggio per la 50esima Giornata Mondiale della Pace, giornata voluta da Paolo VI e che viene celebrata il primo gennaio.

Con il periodo natalizio cominciamo già a pensare al mese della pace.

Vi inseriamo di seguito tutto ciò che può interessarvi in relazione all’iniziativa alla quale aderisce l’Azione Cattolica quest’anno.

Vi chiediamo di leggere con attenzione le note tecniche e di rispettare i termini di scadenza.

Vi ricordiamo che la proposta non è per l’ACR ma parte dall’ACR e interessa l’intera associazione che, in diverse misure, vive il mese di Gennaio come mese durante il quale si impegna concretamente in un’esperienza di solidarietà approfondendo questa tematica particolarmente cara all’AC.

La pace, dunque, è cosa di tutti: dei consigli, dei responsabili di settore e di tutti i soci di ogni età.

Come diocesi, scegliamo di condividere la proposta nazionale che quest’anno ci sta particolarmente a cuore in quanto interessa proprio un’associazione presente sul territorio campano e quindi mai come questa volta possiamo dire che “la pace è di casa” appellandoci ad un vecchio slogan, ma sempre vero.

Il progetto

Il progetto di solidarietà al quale aderisce l’Azione Cattolica quest’anno, favorisce il sovvenzionamento delle attività portate avanti dalla Cooperativa sociale “Il tappeto di Iqbal” del quartiere di Barra di Napoli.

La cooperativa possiede un “circo sociale”, un grande tendone accogliente e familiare, uno strumento pedagogico che offre ai bambini, ai ragazzi e ai giovani un’opportunità di crescita, una possibilità di scoprire valori nuovi e potersene innamorare. E’ simbolo di bellezza, riscatto, speranza, coraggio. Segno che una vita diversa rispetto a quella dominata dalla criminalità organizzata può esistere.

La bellezza del circo è proprio quella di potersi sentire al posto giusto e al momento giusto, di potersi percepire capace e importante per gli altri, di poter lavorare tutti insieme, ognuno con le proprie caratteristiche, con le proprie fragilità, con la propria ricchezza, senza lasciare indietro nessuno. Il senso di comunità che il circo favorisce e ispira può essere occasione unica per questi giovani di sentirsi accolti e accompagnati.

Lo slogan e il gadget: “Costruiamo la pace!”

Questo slogan dice quindi il nostro desiderio più grande di impegnarci ad essere operatori di pace, riscoprendo ogni giorno che è bello sentirci figli e fratelli, costruiamo la pace perché solo così possiamo essere davvero felici!

Il gadget scelto per quest’anno è il “double puzzle”.

Il gioco, adatto a tutte le età, è un puzzle che può realizzarsi sia in verticale che in orizzontale. L’immagine del logo comparirà dunque in orizzontale su un tavolo o in verticale, disegnata intorno ad una torre di mattoncini.

L’unica cosa che conta è costruire, mettere insieme i pezzi, trovare la giusta combinazione per arrivare al risultato finale.

Le note tecniche

La diocesi provvederà a prenotare al centro nazionale un numero di gadget pari alle richieste provenienti dalle parrocchie.

Per tale motivo chiediamo ad ogni parrocchia di comunicare entro e non oltre il 22 dicembre il numero di gadget da prenotare.

Prima di Natale partirà un ordine.

All’arrivo dei gadget in diocesi ci metteremo in contatto con i responsabili e stabiliremo un giorno per ritirare i gadget e contemporaneamente versare la quota.

Il prezzo di ogni puzzle è di 8 euro.

Le prenotazioni vanno effettuate a Marianna Mautone 320 899 0711.

Per ulteriori informazioni vi rinviamo al sito dell’azione cattolica nazionale:

http://acr.azionecattolica.it/pace/costruiamo-la-pace-2017

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>