img_0397

Si alzò e andò in fretta – l’audio di mons. Bianchi, la programmazione 2015-2016 e gli altri materiali del 20 settembre

Con il Convegno d’inizio anno del 20 settembre, caratterizzato dalla presenza dell’assistente generale nazionale mons. Mansueto Bianchi, è iniziato l’anno associativo 2015-2016. In questa pagina l’audio della lectio di Bianchi sull’icona biblica dell’anno, la programmazione diocesana, i materiali dei settori e le priorità che ci siamo dati.

Innanzitutto, ecco il file audio della bellissima lectio tenuta ieri da mons. Bianchi, che potrete riascoltare e utilizzare – stralciando i passaggi fondamentali – per momenti di approfondimento con educatori e responsabili. L’audio dovrebbe essere abbastanza chiaro, ma per l’uso formativo consigliamo di riascoltare con attenzione e trascrivere quanto ritenuto di maggiore interesse. Mancano i primi dieci minuti, durante i quali mons. Bianchi si è fermato sulla struttura del vangelo di Luca, sulla specifica funzione dei vangeli dell’infanzia e sulla capacità di Luca di richiamare in modo certosino il Vecchio Testamento.

 

 

Lectio mons. Bianchi (249 downloads )

 

Alcuni concetti essenziali per facilitare l’interiorizzazione della Lectio:

– la figura delle due madri, Maria ed Elisabetta, espressione dell’incontro e della continuità tra la Nuova e la Vecchia alleanza, con il nuovo che si muove verso l’antico

– il focus su Maria, custode della nuova Arca dell’alleanza, Gesù: ciascuno di noi deve sentirsi custode di Gesù e del potente messaggio di salvezza che Egli porta con sé, e portare con sé questo dono

– il rapporto tra Giovanni e Gesù, i due bimbi nel grembo, che simboleggia il rapporto tra profezia e regalità. La profezia (l’annuncio, la denuncia, la critica…) ha come fine la regalità (le opere, la costruzione, il servizio all’uomo, alla città, alla società…). La fede richiede che le mani si immergano nella pasta della vita, della storia, della città.

– Maria che va da Elisabetta rappresenta ciascuno di noi alla ricerca dei segni di Dio: il Signore ci indica che i suoi segni non sono difficili da trovare, perché sono depositati presso i lontani e presso i poveri. E’ questo il senso della Chiesa in uscita, di una Chiesa autenticamente missionaria.

– il brano dell’anno ci consegna due compiti: la passione per la comunione (koinonia) e la passione per il servizio (diakonia). Nel fare la carità la carità rifà nuovi noi. Nell’amare l’altro Dio ci ama. Nell’evangelizzare ci rievangelizziamo.

– “Si alzò e andò in fretta”: muoversi, levarsi (risorgere), staccarsi dalla sedia e correre lì dove Dio ha posto i suoi segni per noi e per tutta l’umanità, presso l’uomo di oggi, presso i lontani, presso i poveri

 

Proseguendo nella sintesi della giornata… L’Ac diocesana inizia questo anno associativo dandosi alcune priorità:

– vivere in pieno il Sinodo della Chiesa di Nola

– di conseguenza offrire una programmazione snella, con pochi ma qualificati appuntamenti per giovani, giovanissimi, adulti, famiglie, ragazzi e bambini

– rilanciare le esperienze di spiritualità e cura della vita interiore (in particolare gli Esercizi), senza le quali l’Ac rischia di inaridirsi

– attivare un’attenzione specifica agli educatori Acr, alla luce del grosso ricambio in corso

– consolidare l’identità e l’appartenenza associativa nelle parrocchie considerando che nel 2016-2017 avremo l’itinerario assembleare e il ricambio dei responsabili (in questo senso va promossa la partecipazione alle più importanti esperienze formative diocesane, in particolare quelle estive, da sempre “serbatoio” di nuove energie e motivazioni)

– curare la partecipazione alla Giornata mondiale della Gioventù partendo da un buon itinerario di preparazione

– confermare ed estendere il vincolo di amicizia con l’Albania

– continuare il lavoro insieme alla Scuola sociopolitica per avere nelle città degli osservatori e dei gruppi più attenti alle questioni del territorio

– seguire e interiorizzare i grandi eventi della Chiesa (il Sinodo sulla Famiglia, il Giubileo della Misericordia, il Convegno ecclesiale di Firenze)

Da questa riflessione nasce la programmazione annuale, che vi invitiamo a scaricare e tenere presente lungo tutto l’anno: PROGRAMMAZIONE 2015 - 2016 (303 downloads )

Rendiamo disponibili anche altri materiali del Convegno:

– l’opuscolo dato a ogni partecipante, comprensivo di uno stralcio del messaggio del Vescovo per il Sinodo, la lettera della Presidenza ai responsabili e agli educatori, una traccia di riflessione per un incontro-educatori parrocchiale, la preghiera dell’educatore di don Tonino Bello, le quote e le note tecniche per l’adesione – Opuscolo-convegno.doc (132 downloads )

– ACR: presentazione PPTX del tema annuale “Viaggiando verso te” (se si ha bisogno di un altro formato, rivolgersi ai responsabili Acr)

– GIOVANI e GIOVANISSIMI: istruzioni per la programmazione

– ADULTI: la lettera ai giovani (149 downloads ) scritta al termine del campo estivo degli Adulti

Nota: ai fini dell’inizio del nuovo anno e della formazione degli educatori, possono tornare utili anche i materiali forniti al Convegno dello scorso anno – www.azionecattolicanola.it/2014/09/5447/

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>