Il contributo dell’Ac al Sinodo

Dopo il momento di incontro con il vescovo e Pina del 30 novembre, abbiamo impostato un percorso per costruire uno specifico contributo dell’Azione cattolica al Sinodo diocesano.

Partendo dall’Instrumentum laboris, chiediamo ai consiglieri diocesani e ai presidenti parrocchiali di farci pervenire le loro idee, proposte e riflessioni seguendo questo schema:

dai consiglieri diocesani e dai presidenti del quarto decanato: contributi sui capitoli 1a e 1b, lettura della realtà civile ed ecclesiale
dai consiglieri diocesani e dai presidenti dell’ottavo decanato: contributi sul capitolo 2, “Per una Chiesa che ascolta”
dai consiglieri diocesani e dai presidenti del terzo e del quinto decanato: contributi sul capitolo 3, “Per una Chiesa che rende lode”
dai consiglieri diocesani e dai presidenti del primo e secondo decanato: contributi sul capitolo 4, “Per una Chiesa capace di comunione”
dai consiglieri diocesani e dai presidenti del sesto e settimo decanato: contributi sul capitolo 5, “Per una Chiesa che serve”
I contributi dovranno essere inviati entro e non oltre il 31 gennaio 2015 al presidente e al segretario diocesano.
La presidenza diocesana provvederà ad una sintesi che poi sarà sottoposta al Consiglio diocesano. Il testo varato dal Consiglio sarà offerto come contributo dell’Azione cattolica alla segreteria del Sinodo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>