Cercavo un amico e ne ho trovati 306…

Si è appena concluso il “Novemberfest” ma il ricordo di una giornata senza tempo è ancora vivido, stipato nella memoria di chi come me cercava un amico e ne ha trovati trecentosei. Non avevo idea di poterli incontrare, né di ritrovarmi nel cortile della parrocchia “San Sebastiano Martire” di Brusciano a sfoggiare idee e a forgiarne altre. Non pensavo nemmeno che il “Novemberfest”, una simpatica parodia dell’Oktoberfest ideata dall’AC e dal MSAC (Movimento studenti di Azione cattolica), potesse rivelarsi un modo per consolidare amicizie e instaurare rapporti con altri giovanissimi accomunati dalla fede in Dio e dall’amore per il prossimo.

Mi sono recata lì ignara che ci fosse qualcuno che si adoperasse gratuitamente, che esibisse sorrisi e li conferisse agli altri come un dono prezioso da custodire. Ho riconosciuto l’ingegno degli organizzatori durante la risoluzione di un problema da loro somministrato. –Qual è il tema? – Quattro erano gli indizi per indovinare il tema della giornata, trecentosette le menti combinate per svelare l’enigma. I Social Network era l’oggetto di discussione proposto a noi ragazzi che, suddivisi in gruppi, abbiamo saputo cogliere le sottigliezze e le sfumature di un nuovo modo di comunicare. Alcuni hanno confessato di privilegiare una frase d’amore su Facebook a una pagina di storia sulla battaglia di Waterloo, altri di abusare della comunicazione virtuale e di estraniarsi da quella reale. Sono incappata nel dolce sapore del condividere e quello amaro del non essere d’accordo, finendo per gustare il confronto e il compromesso. Alla fine sono conversa con tutti gli issimi in un’unica e palese conclusione: alle volte i social si affermano come realtà fittizie e pericolose se usati incautamente e allora è bene non divulgare troppe informazioni personali.

Fragorose risate e sagaci riflessioni, ingredienti imprescindibili di un “Novemberfest” giunto al termine un po’ troppo presto. Ognuno di noi è tornato alle proprie occupazioni serbando nel cuore un insieme bello e disordinato di sorrisi, di volti, di parole e di amici. Trecentosette amici con cui commemorare un giorno speciale, trecentosette nuovi amici da aggiungere su Facebook (accettati eh…)!

Rita Salomone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>