La storia di Mimmo

Il 21 marzo è il Giorno della memoria delle vittime della mafia e del terrorismo. Per incarnare questa ricorrenza, promuoviamo la conoscenza di una vittima poco conosciuta della nostra diocesi, Mimmo Beneventano, laico di Ac, medico, poeta e politico. E invitiamo all’evento appositamente organizzato dal Centro La Pira di Pomigliano d’Arco sabato 22 marzo alle ore 18.30.

Mimmo fu vice-delegato degli Aspiranti di Ac negli anni ’60, ed ebbe una lunga militanza nella Giac. Il suo servizio associativo, insieme alla passione per la professione medica, fece maturare la scelta della politica. Fu consigliere comunale a Ottaviano, e per il suo impegno per il territorio (in particolare per il dramma emergente delle discariche abusive) fu ucciso il 7 novembre 1980 dalla Nuova camorra organizzata di Raffaele Cutolo. Ogni anno, in quel giorno, Ottaviano lo ricorda con una marcia.

Il Centro La Pira (Pomigliano d’Arco, Via Felice Terracciano 2014) e il Meic hanno avuto l’ottima idea di riaccendere i riflettori su questa figura di laico che merita memoria e nuova attenzione. L’appuntamento è per sabato 22 marzo alle 18.30 per assistere ad una rappresentazione teatrale dedicata a Mimmo. Già dal 21 marzo al Centro La Pira ci sarà una mostra biografica.

Per le prime informazioni sulla sua esperienza sociale politica, vi invitiamo a visitare la pagina della Fondazione Mimmo Beneventano (mimmobeneventano.it), dove potrete scaricare anche le sue poesie. Per l’Azione cattolica, l’appuntamento del 22 marzo è l’occasione per ricostruire la storia di Mimmo e del suo impegno associativo, e renderla patrimonio di tutti.

Scarica l'invito (313 download)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>