In cammino con Pier Giorgio

Abbiamo chiesto agli amici di Cosenza di raccontarci la loro esperienza sul Sentiero Frassati della Calabria: un ottimo modo per caricarci di entusiasmo in vista del trekking spirituale del 20-22 aprile!

Trovate tutte le informazioni sul trekking alla pagina “Verso l’Alto!”

“Domenica è stata una di quelle giornate magnifiche e dal ghiacciaio il mio pensiero è corso agli amici lontani: li avrei voluti vedere tutti qui per godere con me quello spettacolo meraviglioso ed ammirare in quest’aria pura la grandezza del Creatore.” Così scriveva nel luglio del 1923 Pier Giorgio Frassati, patrono dei giovani e dei giovanissimi di AC, ad un amico.

La passione di Pier Giorgio per le montagne è diventata un progetto messo in cantiere da quattro associazioni (Azione Cattolica, Fuci, Giovane Montagna, CAI) di cui il beato torinese era socio: l’iniziativa propone un percorso di particolare interesse naturalistico, storico e religioso tra le cime di tutte le regioni italiane!

Il 15 maggio scorso i giovanissimi dell’AC di Cosenza-Bisignano hanno risposto idealmente all’invito di Pier Giorgio e si sono messi in cordata in quello che possiamo definire  il polmone spirituale della nostra regione, infatti il Sentiero calabrese attracersa Serra San Bruno, sede dell’antica Certosa!

La giornata è stata particolarmente ricca di incontri, entusiasmo e …sudore! Arrivati a Mongiana, circa 150 giovanissimi accompagnati dai loro educatori hanno partecipato alla Messa nella comunità parrocchiale di Mongiana; poi è iniziato il cammino che li ha visti in salita per oltre tre ore… (abbiamo percorso solo metà del sentiero che fa un anello attraversando Mongiana e Serra San Bruno).

Arrivati a Serra, subito dopo il pranzo, i giovanissimi si sono confrontati con un’altra salita, quella dello spirito: i ragazzi hanno vissuto un momento molto forte di incontro e confronto con un padre certosino. L’esperienza del silenzio e della vita eremitica del Padre, infatti, è stata affascinate e ricca di suggestioni per la generazione di Facebook!

Chiudo questo racconto con le impressioni di Daniele, un giovanissimo, che dice: “La stanchezza del cammino ha lasciato il passo alla riflessione. Avevo sentito parlare di Serra San Bruno, mi ha colpito il silenzio, lo spettacolo naturale dei boschi, ma soprattutto la testimonianza del certosino, padre Mario. E pensare che noi ragazzi entriamo in crisi per molto meno, sicuramente abbiamo tanto da imparare da lui! Padre Mario ci ha parlato della sua vita e di come si è avvicinato a Dio cercandolo soprattutto nel silenzio. I monaci lasciano così tutti gli affetti e gli interessi terreni per dedicarsi alla contemplazione, al lavoro umile ed alla preghiera per il mondo intero! Mentre lui parlava io pensavo a quale scelta di vita difficile aveva fatto e con quanta serenità e gioia l’aveva affrontata.”

Il cammino sul Sentiero Frassati è stata un’esperienza di formazione, incontro e amicizia in pieno stile associativo, così il Settore giovani ha deciso di riproporre quest’anno un altro percorso: destinazione San Giovanni in Fiore per incontrare l’esperienza di Gioacchino da Fiore!

…mentre noi ci prepariamo al nostro cammino, attendiamo i giovani di Nola qui in Calabria: perché la cordata di Pier Giorgio sia sempre più affollata in un cammino di fede e amicizia che continua ad allargarsi! Vi aspettiamo!

Nicola De Santis
vicepresidente giovani dell’Ac di Cosenza Bisignano e incaricato giovani della Calabria

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>