Con letizia e semplicità di cuore

“Con letizia e semplicità di cuore” è il titolo del seminario di studio promosso dalla presidenza nazionale sull’iniziazione cristiana e l’ACR che si è tenuto il 18/19 Febbraio a S. Benedetto del Tronto. E’ stata una bella esperienza di formazione,di crescita ma anche di amicizia.
Gioia ancora maggiore per me, in quanto ho preso parte a tale seminario per raccontare,insieme a Pina Sartore,la nostra presidente parrocchiale e catechista, la riorganizzazione avvenuta nella nostra parrocchia  di tutti gruppi presenti, in vista in un percorso ordinato e differenziato di iniziazione cristiana.

Punto di partenza è stata la riscoperta dell’adulto, abbracciando l’idea di un “secondo primo annuncio”. Tutti gli adulti che si avvicinano alla comunità parrocchiale attraverso i loro figli hanno già avuto un primo annuncio, hanno infatti ricevuto già alcuni sacramenti, quindi la nostra attenzione deve essere quella di annunciare nuovamente la bellezza dell’incontro con Cristo, un secondo annuncio capace di farli ri-innamorare di Gesù. A partire da questa convinzione è stato ripensato il catechismo, che prevede un primo percorso di catechesi solo per i genitori, poi hanno inizio gli incontri dei bambini e periodicamente si rivedono i genitori. La scelta del catechismo è divenuta sempre più una”scelta” consapevole dal momento in cui anche l’acr, in quanto percorso differenziato di iniziazione cristiana, permette ai ragazzi di poter ricevere il sacramento dell’Eucarestia. L’ACR ha acquistato così maggiore identità, poiché i genitori hanno compreso che far partecipare i loro figli al catechismo ed anche all’acr è in qualche modo farli vivere un doppione,in quanto quest’ultima, con un metodo diverso, che è quello esperienziale e con strumenti specifici, è finalizzata comunque alla cura della fede dei piccoli. Anche i genitori dei ragazzi dell’acr fanno un percorso di formazione, utilizzando il ”formato famiglia”; tali incontri che inizialmente erano abbastanza deserti oggi, dopo 5 anni dall’inizio di questo rinnovamento dell’intera pastorale parrocchiale, iniziano a dare  i primi frutti. Genitori che con entusiasmo chiedono, si interessano a ciò che i loro figli fanno, si lasciano coinvolgere attivamente in ogni iniziativa proposta dai vari settori, genitori che non si sentono soli nella sfida educativa a cui sono chiamati. Fondamentale però in tutto ciò avere un’attenzione particolare alla formazione degli educatori, alla qualità degli incontri, perché bisogna sempre essere promotori di una proposta”alta”. Nella nostra parrocchia i ragazzi possono scegliere inoltre, ricevuto il sacramento della Eucarestia, di continuare o iniziare un cammino in acr, frequentare l’oratorio oppure, per i maschi, di entrare nel gruppo dei ministranti. Tante opportunità per rendere protagonisti i ragazzi, per farli sentire parte di una grande comunità, che nella sua complessità, rispecchia la voglia di ciascuno di farne parte, accogliendolo in base al proprio carisma in gruppi e realtà diverse.

Questo è stato l’oggetto del nostro intervento al seminario nazionale, un’occasione bella di condivisione, che mi fa sentire ancora di più di appartenere ad una grande famiglia, pronta ad accogliere e disposta ad impegnarsi sempre,con gioia e semplicità di cuore, nel servizio a cui siamo chiamati quotidianamente: l’annuncio dell’incontro con Cristo.

Carmela Rita De Rosa

Coordinatrice ACR parrocchia Immacolata Concezione – Boscoreale


Grazie alla collaborazione con  RADIO SHERWOOD è possibile scaricare gli interventi del seminario.

Basta collegarsi al sito:

http://it.1000mikes.com/show/radio_sherwood

Sotto trovate l’archivio multimediale da scaricare e riascoltare. Sono presenti tre file:
1. Parte del Seminario di Studio ACR con
– Introduzione Don Dino Pirri (Assistente centrale ACR);
“CERCANO CHIEDONO BUSSANO. LA FAMIGLIA HA BISOGNO DELLA COMUNITA’?”
Dott. Massimiliano Colombi (Docente di sociologia presso l’ITM);
“TROVIAMO RICEVIAMO ENTRIAMO. IN UNA COMUNITA’ ATTRAENTE, ACCOGLIENTE ED EDUCANTE”
Mons. Valentino Bulgarelli (Direttore UCD di Bologna e direttore UCR dell’Emilia Romagna);
DIBATTITO.
2. Parte del Seminario con
Ultime conclusioni e il solenne vespro presieduto dall’Assistente diocesano ACR Don Gianluca Rosati
3. Parte del Seminario con
La tavola rotonda di domenica 19 febbraio e le conclusioni del Responsabile Nazionale ACR Teresa Borrelli.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>