A Natale puoi…

Tante le iniziative organizzate dalle Ac parrocchiali nel periodo natalizio: recite, presepi viventi, momenti di festa e attività di animazione, momenti di preghiera e solidarietà. Di seguito trovate le iniziative di cui siamo venuti a conoscenza: un’opportunità per conoscere altre realtà, per decidere di passare una giornata diversa partecipando ad alcuni di questi momenti, prendere spunto per qualcosa da mettere in cantiere per il Natale 2012.

Il presepe vivente di Marchesa
Nel 2005, dall’idea dell’allora parroco Don Fernando Russo, si è tenuta la prima edizione del Presepe Vivente a Marchesa. Nel corso degli anni questa tradizione, nata con lo scopo di coinvolgere tutta la popolazione, per creare una comunità più unita e solida, è andata avanti giungendo fino ad oggi.
Quest’anno, sotto la guida del parroco don Raffaele Afiero, siamo giunti allasettima edizione di questa grandiosa manifestazione che coinvolge la maggior parte della popolazione: piccoli, giovani e grandi. La scorsa edizione ha visto protagonisti circa centocinquanta figuranti dislocati in più di quaranta botteghe.
Nei giorni del 24, 25 e 26 dicembre una parte di via Marchesa si trasforma in un piccolo borgo ottocentesco, strade e abitazioni vestono i panni di vecchi ruderi, in cui si ritrovano le botteghe delle arti e dei mestieri di un tempo, tipici del presepe napoletano. Non possono mancare le ambientazioni classiche: la Natività, la Reggia del Re Erode e il Censimento.
A queste ambientazioni classiche, quest’anno se ne aggiungono altre. Un ulteriore passo indietro nel tempo per dar vita ad una serie di rappresentazioni, che vanno sotto il nome di “Presepe Storico”, in cui è possibile ripercorrere alcuni avvenimenti antecedenti la natività. Dall’annunciazione dell’Arcangelo Gabriele fino alla partenza per Betlemme di Maria e Giuseppe.
Inoltre ogni sera sarà possibile assistere, in conclusione, all’offerta dei doni al bambinello e all’arrivo dei Magi alla capanna.

Nel corso degli anni, sono stati tanti i visitatori giunti a Marchesa, dai paesi limitrofi ed anche da più lontano. Visitatori che hanno fatto del nostro presepe una tradizione e che ogni anno vengono a trovarci, perché ogni anno il Presepe Vivente a Marchesa offre nuove suggestioni ed emozioni.

Il Natale della parrocchia S.Pietro di Scafati

Anche quest’anno, nelle feste natalizie, il gruppo “Teatro Insieme” dell’AZIONE CATTOLICA di San Pietro Apostolo di Scafati presenta una commedia.
Sono anni ormai che questo gruppo è un’ulteriore occasione di crescita che l’Azione Cattolica offre a tutti, soci e non soci, giovani e meno giovani, per realizzare una vita associativa sempre più ricca e anche per allietare la nostra bella comunità parrocchiale, in un tempo di crisi così difficile, dove sembra che la negatività voglia prevalere su tutto e la gente stenti a essere gioiosa.
Tra i membri del gruppo molti giovani: una freschezza e vitalità che fa ben sperare per l’Ac, per la Chiesa e per il futuro.
Non ci accontentiamo solo di rapporti virtuali, ma con i nostri amici dell’Azione Cattolica viviamo, preghiamo, condividiamo gioie e dolori,ci divertiamo, scriviamo un mondo di relazioni vere, belle e importanti. L’azione Cattolica è davvero una risorsa, che non dobbiamo assolutamente perdere.
La commedia è “La fortuna con l’effe maiuscola” di E. De Filippo e A. Curcio, veramente da vedere, non vi diciamo altro…vi aspettiamo numerosi!

Per i biglietti rivolgersi ai membri del gruppo “Teatro Insieme”, o al Responsabile Renato Pascale o alla Presidente Carmela Coppola, oppure all’ingresso del Cine-teatro, durante le sere del 26 e del 27 Dicembre 2011
Il 28 Dicembre, alle ore 20 sarà invece il turno di “Scambio interculturale con giovani di altre confessioni religiose”. Il “gruppo giovani” già da tempo ha intrapreso un dialogo con i giovani musulmani presenti a Scafati; attraverso una serie di incontri, i giovani stanno cercando di trovare ciò che li accomuna per favorire l’integrazione e mettere in pratica l’invito del Papa Benedetto XVI fatto all’AC: siate accoglienti, generosi e solidali. Come associazione vogliamo favorire non solo l’integrazione, ma anche capire a cosa Dio ci chiama a vivere insieme in questo preciso momento storico e educarci ad essere futuri cittadini del mondo. Lo scambio consisterà in una serata dedicata alla gastronomia dolciaria della nostra tradizione natalizia e della loro tradizione in genere e alla musica.

Ci sono in programma delle tombolate a livello parrocchiale a cui partecipa anche l’A.C. Il 6 Gennaio, infine, alle ore 15,30, arriva la Befana per i bambini dell’acr e non solo: sono invitati tutti i bambini della comunità. Gli educatori acr animeranno e distribuiranno le calze.

I torroncini dei “bambini senza confini” a Cinquevie

“Bambini senza confini – onlus” ha iniziato la sua attività nell’anno 2004 come Comitato spontaneo, per poi costituirsi come associazione nell’aprile del 2005 ed aderisce al coordinamento nazionale delle Associazioni di Solidarietà con il Popolo Saharawi,   che attualmente sopravvive, in esilio nel deserto algerino, grazie agli aiuti internazionali.

“Bambini senza Confini – onlus”, in particolare, aderisce al programma di accoglienza nazionale denominato “Bambini Saharawi ambasciatori di pace” e, in tale ambito, ha ospitato per un periodo di due mesi (luglio/agosto) quindici bambini nel 2004, diciotto nel 2005, venti nel 2006, ventidue nel 2007, dieci nel 2008, dodici nel 2010 e dieci nel 2011, unitamente ai due adulti che generalmente accompagnano i bambini nel lungo viaggio dal deserto algerino a Napoli .

Per i bambini è previsto un programma di attività in grado di conciliare il messaggio di cui sono Ambasciatori e, cioè, un messaggio di pace per il Popolo del Sahara Occidentale, con lo svago, la conoscenza di realtà diverse e, soprattutto, gli aspetti medico-sanitari che motivano la nostra onlus ad ospitarli. Durante il soggiorno infatti, sono previste quattro cicli di visite mediche (di base, odontoiatriche, oculistiche, cardiologiche) tutte realizzate grazie ai soci ed agli amici. In caso di emergenze particolari (ad esempio quella registrata nel 2007, per un bambino che presentava una malformazione congenita ad un bulbo oculare, operato e curato a Napoli fino alla completa guarigione) l’associazione provvede  a tutte le cure del caso.

Grazie all’interessamento del Comune di Napoli, nel mese di luglio i bambini sono ospiti presso il Convitto Bellaria nel Bosco di Capodimonte ed in tale periodo, oltre alle attività interne che sfruttano i numerosi laboratori presenti nella struttura ospitante, si svolgono visite ai musei, agli scavi di Pompei, oltre a numerose gite per far conoscere ai bambini Napoli e dintorni e, nel contempo per diffondere presso i nostri concittadini la conoscenza della causa del Popolo Saharawi.

Nel mese di Agosto, i bambini sono accolti dall’Istituto “Gramsci” di Bacoli, dove possono agevolmente usufruire per tutto il mese della consueta ospitalità offerta dall’Esercito e dall’Aeronautica Militare presso i loro stabilimenti balneari.

Il lavoro fin qui svolto dall’Associazione è stato oggetto di apprezzamento da parte del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano.

Tale iniziativa ha un costo abbastanza elevato che ricade interamente sull’associazione, dai biglietti aerei dei bambini e dei loro accompagnatori alle necessità quotidiane, poiché i bambini viaggiano solo cono gli indumenti che anno addosso e senza null’altro. Per cui l’associazione provvede per due mesi a tutte le loro esigenze, cercando di non far mancare loro nulla.

Per raccogliere fondi Nell’arco dell’anno si organizzano manifestazioni ed eventi di vario genere. Nel periodo natalizio vendiamo delle confezioni da 300 g. di torroncini provenienti da San Marco dei Cavoti al costo di 10,00 euro cad.

Per chiunque voglia aderire o semplicemente saperne di più può rivolgersi alla responsabile: Luisa 328 9141672

Un Natale di comunione a Somma

A Somma San Giorgio ci sarà una festa dopo la messa del 24 notte. La festa ha lo scopo di riunire tutte le realtà giovanili della parrocchia nella notte in cui tutto rinasce per costruire e rinsaldare rapporti!

La serata sarà articolata tra momenti di giochi tradizionali e non del Natale, e momenti di vera e propria festa!siete tutti invitati!!!!!!

La festa della famiglia dell’Immacolata di Saviano

La Parrocchia Immacolata di Saviano è lieta di invitarvi Venerdì 30 Dicembre alle ore 20.00 presso il Teatro Auditorium di Saviano dove vivremo insieme la festa della famiglia
Una serata all’insegna della gioia, del sano divertimento e della buona musica, con il concerto dei bambini, dei giovani  e degli adulti della nostra comunità, per risvegliare lo spirito del Natale.
Nella stessa serata gli sposi presenti rinnoveranno le Promesse Matrimoniali e poi non mancheranno altre gradite sorprese!!!    Non Mancate!  (ingresso gratuito)

#ilpiùgrandespettacolo ai Casilli

La Parrocchia dei Casilli organizza uno spettacolo/tombolata parrocchiale al quale parteciperà la gran parte degli acierrini con canti natalizi e piccole drammatizzazioni…

3 commenti

  1. I have noticed that of all kinds of insurance, health care insurance is the most controversial because of the clash between the insurance coverage company’s obligation to remain afloat and the user’s need to have insurance. Insurance companies’ commission rates on wellness plans are very low, hence some businesses struggle to make money. Thanks for the concepts you talk about through this web site.

  2. Eu também tinha comentado no post do Rodrigo, já que ele tinha aberto um post sobre o assunto. Pelo jeito vamos ter que esperar…Obrigada, meninos!

  3. Die ist wirklich toll und mal etwas ganz anderes! Sonst kennt man ja nur die typischen braunen Teile wo vll. noch "Welcome" drauf steht.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>