Educarsi per essere liberi. Lettera del vescovo agli studenti

“Cari studenti  [..] Vi auguro, anche in questo nuovo anno, di valorizzare, attraverso scelte creative e piene di significato  in  tutti  gli  ambiti,  l’opportunità  di  una  crescita  culturale  e  spirituale.  Solo  così costruirete un futuro del nostro territorio diverso da quello presente” perchè “[…]solo attraverso una coscienza formata, per credenti e non credenti, è possibile pensare e dire che davvero si può vincere il male con il bene: magari non subito, magari con alti costi personali e collettivi”.

Lascia un commento