Si avvicina "C'è di +!" l'incontro nazionale dell'Acr e dei giovanissimi con il papa che ci sarà il 30 ottobre a Roma! Sul sito il materiale per promuovere l'incontro e per prepararsi ad esso e il contenuto del "kit del pellegrino"! Cosa aspettate a prenotarvi? Basta contattare Claudia Nardone e/o Sergio Del Gaudio!

C'è di +! Diventiamo grandi insieme

n114746768543194_6497Il 30 ottobre l’Ac vivrà un grande momento di festa, un’occasione speciale cui prenderanno parte gli acierrini e i giovanissimi, ma anche tanti educatori giovani ed adulti, i sacerdoti, i genitori e le intere famiglie, tutti insieme a piazza S.Pietro con Papa Benedetto XVI!

“C’è di +” vuole essere l’occasione per mostrare, infatti, il “di più” dei ragazzi e giovanissimi, il “di più” dell’essere di Azione Cattolica nella Chiesa. Sarà, come detto, la festa dei ragazzi e dei giovanissimi, una festa cui, però, potranno prendere parte i loro educatori, gli assistenti, i genitori, le famiglie, tutta l’associazione che ne accompagna il cammino di crescita. Il sottotitolo della festa, Diventiamo grandi insieme, infatti, sta ad rappresentare l’impegno educativo di tutta la comunità ecclesiale e dell’Ac e rappresenta anche l’appello che i più piccoli rivolgono ai giovani e agli adulti: “Aiutateci a crescere!”. In questo senso, l’incontro nazionale del 30 ottobre vuole essere anche una tappa del cammino che la Chiesa italiana percorrerà nel prossimo decennio, alla luce degli “Orientamenti pastorali” dedicati alla sfida educativa.

Il di più è innanzitutto il suo amore che si irradia nella vita di ciascuno, nelle sue relazioni con gli altri e con il mondo, che diventa cura e responsabilità; è entrare nella logica del vangelo, significa sentirsi chiamati in gioco fino in fondo e imparare a rispondere anche degli altri, del loro bene, della loro crescita e del loro sviluppo. Lo slogan è perciò un’esortazione ecclesiale ed associativa alla responsabilità (l’anno prossimo, infatti, sarà, associativamente, l’anno della responsabilità) personale e di una intera comunità, sia essa civile e/o ecclesiale. I ragazzi e i giovanissimi, accompagnati dai giovani e dagli adulti, si impegnano, in prima persona ed insieme ad essere motore vitale del cambiamento della crescita. Si sentono interpellati, chiamati in causa, rendersi protagonisti di risposte positive e fedeli, e si rendono capaci di trasformare il rapporto con gli altri e con ciò che vivono, assumendo con amore la responsabilità della loro vita, della Chiesa e del mondo. La responsabilità, quindi, diventa uno stile, un habitat nel quale inserirsi e nel quale decidere liberamente di giocarsi e di vivere, in cui non si è soli, ma insieme a una comunità di persone.27780_423939086214_712471214_5963443_1428834_n

In attesa di conoscere il programma dettagliato dell’incontro a Piazza San Pietro e delle feste, possiamo dirvi che la giornata sarà strutturata con una mattinata comune (giovanissimi+acr) a S.Pietro e un pomeriggio che vedrà i giovanissimi andare a piazza del Popolo e l’Acr a Villa Borghese per vivere i due momenti di festa dedicati.

NOTE TECNICO-ORGANIZZATIVE

I costi di iscrizione sono i seguenti: 10€ per le iscrizioni effettuate entro il 15 settembre, 12€ per quelle dopo il 15 settembre e tale costo include  il “kit del pellegrino”, composto da uno zainetto, un foulard, un poncho e un porta pass, tutto sempre targato “C’è di +”!

I partecipanti non tesserati devono assicurarsi (è obbligatorio!): il costo per ogni persona è di 2,30€ in aggiunta alla quota di iscrizione. L’assicurazione comprende anchela consulenza medica, l’invio di un medico generico o un infermiere a domicilio, il trasporto in ambulanza, rientro anticipato con un adulto, anticipo spese mediche…

Alla quota di iscrizione occorrerà poi aggiungere, così come è stato per il 4 maggio, la quota per il pullman.

L’iscrizione va effettuata mandando via mail il modulo di iscrizione (che sarà on line quanto prima) a Claudia Nardone o a Sergio Del Gaudio.

Naturalmente è indispensabile che i ragazzi e i giovanissimi siano accompagnati da persone maggiorenni e responsabili: potranno essere gli educatori maggiorenni Acr, gli educatori Giovanissimi, i genitori dei partecipanti, altri giovani e adulti della parrocchia, il sacerdote o altre figure che si mettono a disposizione per questa responsabilità. È necessario che il numero degli accompagnatori sia adeguato al numero degli iscritti, evitando così sproporzioni sia in eccesso sia in difetto (potrebbe essere un buon equilibrio un accompagnatore ogni cinque ragazzi o ogni cinque giovanissimi).

Per qualsiasi informazione, dubbio, perplessità, chiarimento e per procedere all’iscrizione contattare Claudia Nardone (al numero di telefono 3333073286 o inviando una mail all’indirizzo claudianardone85@hotmail.it) o Sergio Del Gaudio (al numero di telefono 3771162760 o inviando una mail all’indirizzo abgaudium@libero.it)

all’ indirizzo http://cedipiu.azionecattolica.it/materiali trovate del materiale per promuovere e prepararsi l’incontro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>