Accoglienza: è questo il primo passo di un incontro, di una costruzione di una relazione di dialogo e amicizia, di un impegno condiviso e responsabile. È accoglienza di Gesù nella propria casa, così come ha fatto Zaccheo, e diventa accoglienza nella Chiesa di tutti coloro che ci stanno accanto in parrocchia, in famiglia, nei nostri luoghi di lavoro. Vorremmo che questa fosse l’Azione Cattolica, un’associazione con una vita intensa, tesa alla santità e alla missione, attenta alla vita delle persone e del paese. Per realizzare questa AC c’è bisogno del contributo di tutti e di ciascuno, e per questo vorremmo che della storia dell’Azione Cattolica facessi parte anche tu che stai leggendo e che hai magari conosciuto l’AC attraverso un’iniziativa nella tua parrocchia, un incontro diocesano, o attraverso l’incontro con un aderente, un responsabile o un educatore.

ACcoglienti per scelta!

Dando uno sguardo al calendario e mettendo il naso fuori dalla porta si nota subito una cosa: il mese di decembre si avvicina con grande rapidità e con esso uno dei giorni più attesi da ogni buon socio dell’Ac: quello dell’Adesione!

Ma l’Adesione non è un momento che nasce, si sviluppa e si esaurisce con il mandato dell’8 Dicembre: proprio perchè è un momento importantissimo, fondamentale nella vostra vita associativa, va preparato per bene, sia per dargli la giusta dignità e il giusto valore, sia perchè, comunque, è importante arrivarci dopo aver svolto correttamente tutti gli impegni correlati (raccogliere le adesioni, contattare il centro diocesano per comunicare il numero di tessere necessarie, inserire i dati in Dalì, effetturare il versamento, disdire i soci che non condivideranno il cammino associativo con noi per il prossimo anno, ecc).

Proprio per questo motivo, anche se siamo solo a metà ottobre, bisogna attivarsi quanto prima!

Chi era presente alla giornata conclusiva della festa diocesana (il 4 ottobre) già sa che le quote quest’anno sono invariate rispetto a quelle dell’anno scorso e ha già ricevuto il materiale con tutte le notizie tecniche. Chi non c’era può scaricarlo da qui

note tecniche adesioni 2010

Abbiamo distribuito anche uno schema che cerca di dividere le settimane che mancano all’8 dicembre indicando temporalmente quando andrebbero fatte determinati passaggi o quali sono le varie scadenze. Potete scaricare il planning di seguito

planning adesioni

Naturalmente questo è un suggerimento, la proposta di un metodo di lavoro (tranne, banalmente, le scadenze segnalate). Vi ricordiamo, inoltre che la consegna delle tessere avverà il 29 ottobre alle 18.00 e sarà preceduta da un consiglio diocesano aperto a tutti i presidenti parrocchiali che ci darà modo di confrontarci sulla vita della nostra Ac diocesana.

Quest’anno, inoltre, il centro nazionale ha bandito un concorso per la creazione del video che farà da spot all’adesione 2009-2010. Trovate il regolamento di seguito

Videoconcorso_adesione_2009-2010_regolamento_rev.2

Tutto l’altro materiale (tabloid e manifesto)  prodotto dall’Area Promozione del Centro Nazionale lo torvate nella pagina ad hoc cliccando qui, dove trovate anche lo schema per la celebrazione e la benedizione delle tessere

Accoglienza: è questo il primo passo di un incontro, di una costruzione di una relazione di dialogo e amicizia, di un impegno condiviso e responsabile.

È accoglienza di Gesù nella propria casa, così come ha fatto Zaccheo, e diventa accoglienza nella Chiesa di tutti coloro che ci stanno accanto in parrocchia, in famiglia, nei nostri luoghi di lavoro.

Vorremmo che questa fosse l’Azione Cattolica, un’associazione con una vita intensa, tesa alla santità e alla missione, attenta alla vita delle persone e del paese.

Per realizzare questa AC c’è bisogno del contributo di tutti e di ciascuno, e per questo vorremmo che della storia dell’Azione Cattolica facessi parte anche tu che stai leggendo e che hai magari conosciuto l’AC attraverso un’iniziativa nella tua parrocchia, un incontro diocesano, o attraverso l’incontro con un aderente, un responsabile o un educatore.

L’AC è fatta di persone che scelgono di lavorare insieme aderendo a un progetto per il bene della Chiesa e del Paese: in queste poche pagine proviamo a raccontare perché è importante l’impegno personale attraverso il gesto concreto dell’adesione per la vita dell’AC.

E speriamo di averti presto tra i nostri soci.

(dal tabloid per l’Adesione 2010)


Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>