Sono giorni di commozione, stravolgimento, spaesamento questi che hanno succeduto il tremendo terremoto dell’Abruzzo. Tra poche ore saremo nel pieno del triduo Pasquale, e noi che siamo qui, e che ci sentiamo inutili ed impotenti di fronte a questa catastrofe, possiamo porci di fronte l’altare della reposizione, durante la veglia del Giovedì santo e pregare per le vittime del terremoto

Sotto lo sguardo di Gesù

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>