«Chiedo anche a voi di pregare per la fine del conflitto nella striscia di Gaza». L'Azione Cattolica Italiana con tutte le AC del mondo si unisce al Santo Padre Benedetto XVI e ai fedeli delle Chiese cristiane di Gerusalemme in preghiera per la fine del conflitto nella Striscia di Gaza.

In preghiera per la pace in Terra Santa

Accogliendo le parole del Santo Padre la Presidenza nazionale dell’Azione Cattolica Italiana invita tutte le associazioni diocesane e parrocchiali a unirsi nella comune preghiera per la Terra Santa, anche in occasione delle molte iniziative che l’AC tradizionalmente dedica nell’intero mese di gennaio al tema della pace.

In particolare il 18 gennaio, inizio della settimana di preghiera per l’unità dei cristiani, in concomitanza con i lavori del Consiglio nazionale, l’Azione Cattolica Italiana a tutti i livelli, con l’AC dei diversi paesi del mondo, si unirà in una invocazione comune per la Pace in Terra Santa

leggi le parole del Papa e il messaggio della Presidenza Nazionale

L’Azione Cattolica di Nola invita, chi vuole, ad inserire un’intenzione per la pace in Terra Santa all’interno delle preghiere dei fedeli delle Sante Messe di questi giorni. A tal fine suggerisce un possibile testo

O Signore, gennaio è il mese della pace, eppure è in questi giorni che l’eterno conflitto che dilania la striscia di Gaza ha ripreso vigore. TI chiediamo perciò giustizia e pace per la Terra Santa, ti chiediamo di consolare le vittime, i feriti, i sofferenti, tutte quelle persone che hanno perso i loro cari durante questi giorni di guerra. Dona pace e coraggio a chi vive nell’angoscia e nella paura. Dona pazienza e sapienza  a chi sta lavorando per costruire la pace, per ricucire il dialogo, per mettere fine a questo massacro, per portare giustizia. Ed ispira le autorità ed i responsabili di entrambi i fronti, israeliano e palestinese, ad un’azione immediata e definitiva per porre fine all’attuale tragica situazione affinchè possano trovare compimento le parole “mai più la guerra”, a Gaza come nel resto del mondo. Per questo ti preghiamo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>