Quando si parla di scuola solitamente si nominano riforme, programmi, docenti ... ma molto più raramente ci si interessa di strutture, palestre, laboratori, aule. E' più frequente discutere sul "come" fare scuola che sul "dove" farla ...

Costruiamo il nostro futuro!

Quando si parla di scuola solitamente si nominano riforme, programmi, docenti, ore di lezione, personale ata, indirizzi e chi più ne ha più ne metta, ma, purtroppo, molto più raramente ci si interessa di strutture, palestre, laboratori, aule. Insomma se di come fare scuola si discute con una certa frequenza, il dove fare scuola è molto spesso trascurato e considerato di secondaria importanza. L’attenzione viene risvegliata solo da eclatanti fatti di cronaca (come la morte di un ragazzo nel liceo Darwin di Rivoli per il crollo del controsoffitto della classe, o, ancora prima, la tragedia di San Giuliano di Puglia, in cui persero la vita ventisette bambini ed una maestra) che provocano una grande mobilitazione con conseguente immediato stanziamento di fondi straordinari, fondi che generalmente impiegano anni per essere utilizzati, tra appalti, normative e burocrazia.

Per questo il MSAC ha deciso di dedicare al tema della sicurezza nelle scuole Mi interesso di … (sussidio rivolto agli studenti di scuola superiore per preparare ed animare un’assemblea di classe) del mese di dicembre. Vogliamo richiamare l’attenzione sulla situazione grave di molte scuole italiane, situazione che peraltro è anche difficile da monitorare, poiché manca una vera e propria indagine statale completa. I dati che emergono dalle inchieste di alcune associazioni come Legambiente e Cittadinanza Attiva, seppure parziali, delineano un quadro molto allarmante: quasi la metà delle scuole censite è priva di certificato di agibilità statica e certificato per la prevenzione degli incendi. Fonti della protezione civile hanno quantificato in 13 milioni di euro i fondi necessari per la messa in sicurezza di tutte le scuole, ma il denaro stanziato è ovviamente molto inferiore a questa cifra.

Il MSAC è fermamente convinto che la sicurezza nelle scuole debba essere una priorità di tutta la società, e che gli edifici scolastici debbano essere considerati non dei luoghi di lavoro qualsiasi, ma delle officine di sapere e perciò necessitano di un’attenzione anche maggiore.

Costruendo scuole si costruisce futuro!!!

Equipe diocesana MSAC

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>