Il MEIC e la FUCI di Nola hanno realizzato un comunicato stampa per il referendum sull'acqua pubblica che si terrà il 21 dicembre. Un comunicato che esprime la sensibilità e l'impegno su un tema molto sentito dai cittadini ...

Comunicato stampa del MEIC e della FUCI di Nola per il referendum sull'acqua pubblica

Il Movimento Ecclesiale di Impegno Culturale (MEIC) e la Federazione Universitaria Cattolica Italiana (FUCI) sostengono, e invitano a sostenere, il referendum consultivo per l’acqua pubblica, che si terrà a Nola il prossimo 21 dicembre 2008.

La FUCI, particolarmente sensibile a livello nazionale e locale al tema dei beni comuni, è parte attiva del Comitato Civico per la Difesa del Diritto all’Acqua di Nola sin dalla sua costituzione, consapevole che l’acqua è un bene comune appartenente alla collettività, indispensabile per la vita, inalienabile e quindi non assoggettabile a regole di mercato.

L’appuntamento referendario, che segue al laborioso e meritorio percorso di sensibilizzazione ed impegno concreto, promosso sul tema in maniera trasversale dalle associazioni componenti il comitato civico, ha in sé un importante valore morale* che non deve sfuggire ai cittadini di Nola.

Votare “SI” al referendum del 21 dicembre significa non soltanto esercitare il proprio diritto ad esprimere una posizione netta a favore della gestione pubblica del servizio idrico integrato, ma anche lanciare un segnale costruttivo di vivace partecipazione democratica e diretta alla vita della propria città.

*cfr documento allegato

Nola, lì 13 dicembre 2008